Vota il mio blog

sito

giovedì 5 dicembre 2013

Enigma


Conoscete il gioco Enigma dell'App Store? Beh, da quando lo hanno dato gratis non ho fatto altro che giocarci, fino all'ultimo livello. Tanto presa da questo gioco ho voluto trascrivere domande e risposte perché mi ha appassionato più di Ruzzle, poi essendo una patita di Scarabeo non potrei che affezionarmi a questi giochi con le lettere.

Il gioco è composto da tanti livelli, ognuno dei quali è formato da 1 indovinello. Il vostro compito sarà quello di leggere bene la frase, ragionare e indovinare la risposta esatta, selezionandola tra le lettere che avete disposizione.
Per ogni risposta esatta otterrete delle monete (3), le quali vi serviranno per usufruire degli aiuti messi a disposizione dal gioco, come:
- Cancella alcune lettere al costo di 90 monete,
- Cancella una lettera costo 60 monete.

Nuovi enigmi verranno aggiunti regolarmente in tempo reale. Non c’è bisogno di aggiornare l’applicazione per continuare a giocarci.

SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 1)
Che cosa ha quattro gambe ma non ha nessun corpo? SEDIA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 2)
Mi siede in un angolo mentre vado in giro per il mondo. FRANCOBOLLO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 3)
 Ho città senza persone, foreste senza alberi e oceani senza acqua. MAPPA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 4)
Non è mia sorella, né mio fratello, ma è figlio di mia madre. IO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 5)
Quanti mesi hanno 28 giorni? DODICI
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 6)
Tutti ne hanno una, sale sempre e non scende mai. ETA’
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 7)
Cosa può andare oltre le colline senza muoversi? STRADA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 8)
Prima che l’Everest fosse scoperto, qual’era la montagna più alta del mondo? EVEREST
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 9)
Cade quando viene lanciata su ma sale quando viene buttata giù. PALLA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 10)
 Sono il cognato del fratello di tua madre. Chi sono? PADRE
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 11)
Nato nel mare e bianco come la neve, quando cado di nuovo in acqua scopaio senza lasciare traccia. SALE
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 12)
 Presa in miniera vengo subito rinchiusa in una cassa di legno. Vengo utilizzata dagli studenti. MINA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 13)
Anche se mi rompi io continuerò a funzionare, toccami e forse resterò con te per sempre. CUORE
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 14)
Posso volare ma non ho le ali. Posso piangere ma non ho gli occhi. NUVOLA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 15)
Non vengo usato fino a quando non vengo rotto. Chi sono? UOVO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 16)
Che cosa entra in casa attraverso il buco della serratura? CHIAVE
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 17)
Che cosa cade ma non si rompe mai? NOTTE
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 18)
Vengo messa sopra un tavolo, ma non vengo mangiata. TOVAGLIA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 19)
Posso essere di metallo, in osso o legno ed avere molti denti. Il mio morso non fa male a nessuno e piaccio alle donne. PETTINE
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 20)
 Mi lascio trasportare dalla corrente e sono presente nella vita di tutti i giorni. Ti rendo la vita più facile ma sono anche molto brava ad uccidere. ELETTRICITA’
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 21)
Si butta via quello che ho fuori e si cucina quello che ho dentro. Poi si mangia quello che ho fuori e si butta via quello che ho dentro. MAIS
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 22)
Salgo su quando sento caldo e non riesco mai a scappare dalla mia gabbia di cristallo. MERCURIO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 23)
Posso correre, ma non camminare, avere una bocca, ma non posso parlare. Ho un letto ma non dormo. Che cosa sono? FIUME
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 24)
Puoi trovarmi se riesci a rimuovere 10 lettere da BSAINXLEATNTEARS. BANANA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 25)
Se mi hai vuoi condividermi. Ma se mi condividi tu mi perdi. Che cosa sono? SEGRETO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 26) Sono di diversi colori e forme. Alcune parti di me sono tutte curve, altre sono dritte. Mi puoi mettere ovunque, ma c’è solo un posto veramente giusto per me. PUZZLE
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 27)
Ho due corpi uniti che insieme diventano una sola cosa. E quando sono in piedi corro veloce. CLESSIDRA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 28)
 Ho tre occhi e una sola gamba. Obbediscimi o te ne pentirai. SEMAFORO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 29)
 Dove è possibile aggiungere 2 ad 11 ed ottenere 1? OROLOGIO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 30)
Che cosa si rompe in acqua ma mai sulla terra? ONDA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 31)
Posso generare paura ed alcuni dicono che vengo dalle orecchie. Sono tranquillo ma non sono accolto bene in casa. FUMO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 32)
Mi muovo ma non riesco a vedere, a volte sono sottoterra ed a volte su un albero. Non mi piace fare l’amo e certamente a te non fa piacere vedermi. VERME
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 33)
 Io non parlo ma conosco tutte le lettere. Chi sono?
ALFABETO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 34)
 Più leggero di una piuma e più morbido della seta. Eppure nemmeno l’uomo più forte del mondo può trattenermi per più di pochi minuti. RESPIRO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 35)
Che cosa ha una testa, ma non ha gli arti e nemmeno un corpo? MONETA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 36)
Posso essere fritto come la pancetta. Nasco da un uovo, ho una lunga spina dorsale ma mi manca una buona gamba. Ho tanti strati come le cipolle ma che rimangono insieme. Posso essere lunghissimo ma riuscire ad entrare in un piccolo buco. SERPENTE
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 37)
Mi piace girare e danzare. Anche senza ali volo alto nel cielo. AQUILONE
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 38)
 Sono sempre intorno a voi ma spesso vengo dimenticata. Sono pura e pulita ma qualche volta inquinata. ARIA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 39)
Posso svegliarti la mattina ma non ho bisogno di elettricità nè di essere spento. GALLO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 40)
 Mi nascondo in un tunnel buio in attesa del mio momento. Una volta tirata posso fare danni irreparabili. PALLOTTOLA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 41)
 Posso essere donato ma mai comprato. I peccatori mi cercano, ma non i santi. PERDONO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 42)
Mi butti fuori quando mi usi e mi tiri su quando hai finito. ANCORA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 43)
 Che cos’è più leggero dell’aria, ma non può essere sollevata? BOLLA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 44)
Sono più leggero del materiale di cui sono fatto. Potete vedere solo la mia parte superiore. ICEBERG
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 45)
 Non faccio domande ma ricevo molte risposte. CITOFONO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 46)
Puoi cambiare idea fino a quando non mi hai dato. PAROLA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 47)
Non puoi bruciarmi con il fuoco nè annegarmi in acqua. GHIACCIO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 48) Allargo le mie mascelle quando metti due dita dentro di me. Mi piace soprattutto divorare i capelli. FORBICI
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 49)
Sono la madre di una famiglia di otto. Giro tutto il giorno, nonostante il mio peso. TERRA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 50)
 Sono pulito quando sono nero e sporco quando sono bianco. CASSINO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 51)
Io appartengo a tutti. A volte ti rendo felice, a volte ti rendo triste. Smetto di esistere quando ti addormenti. PENSIERO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 52)
Mi hai sentito una prima volta ed ancora una volta. Poi resto in silenzio fino a quando non mi richiamerai. ECO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 53)
Ho sei facce ma nemmeno un corpo, 21 occhi ma non vedo. DADI
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 54)
Posso essere rosso, blu, viola e verde. Tutti mi possono vedere ma nessuno mi può raggiungere. ARCOBALENO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 55)
 Mi puoi utilizzare dalla testa ai piedi. Più mi utilizzi più divento sottile. SAPONE
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 56)
Arrivo con la notte e mi nascondo quando arriva il giorno. Anche se posso sembrare piccola sono molto più potente di quanto si possa immaginare. STELLA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 57)
 Vivo di gloria ma non sono il migliore. Il potere andrà nelle mie mani quando l’uomo che mi ha fatto sarà morto. PRINCIPE
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 58)
 Le piume mi aiutano a volare ma io non sono viva. Che cosa sono? FRECCIA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 59)
Ho un inizio ma non ho una fine. E alla fine sarò la fine di tutto quello che è iniziato. MORTE
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 60)
Io sono nero, bianco e leggo tutto. GIORNALE
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 61)
 Vado in giro ed entro in casa ma non vengo mai toccato. SOLE
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 62)
Piaccio ad alcuni e sono disprezzato da altri. Alcuni mi danno per scontato ma io sono un dono che vale quanto un tesoro. Duro per sempre, a meno che non mi si rompe prima. MATRIMONIO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 63)
Quando qualcuno mi spinge vado su e giù. Su verso il cielo e giù verso il suolo. ALTALENA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 64)
Un contadino ha 17 pecore, tutte scappano tranne 9. Quante pecore sono rimaste? NOVE
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 65)
 Ho radici che nessuno vede. Sono più alta degli alberi. Vado sempre più su ma non cresco mai. MONTAGNA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 66)
 Sono il posto dove vai quando la natura chiama. BAGNO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 67)
 Che cosa grida senza voce ed aleggia senza ali? VENTO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 68)
Io ti appartengo ma gli altri mi usano più di te. NOME
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 69)
Mi puoi ingoiare facilmente, ma anch’io posso ingoiarti. ACQUA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 70)
 Anche se la faccio tutti giorni la mia barba resta. Chi sono io? BARBIERE
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 71) Quale parola può essere scritta al contrario o capovolta ma restare invariata? NON
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 72)
Morbida e pelosa, non sono viva e sto sempre per terra. MOQUETTE
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 73)
Non ho gli occhi, ma una volta riuscivo a vedere. Sono stato usato per pensare ma ora sono vuoto. TESCHIO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 74)
Sono vissuto a lungo grazie a tanta acqua intorno a me, ad una lingua di legno e ad una pelle di pietra. CASTELLO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 75)
Re e regine hanno il potere ed il jolly ha il suo posto d’onore. Io sono il più piccolo ma posso domarli tutti. ASSO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 76)
 Che cosa può essere rotta senza essere toccata. PROMESSA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 77)
 Che cosa lega due persone ma ne tocca solo una? ANELLO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 78)
Sono liquido in natura ma non lanciarmi troppo lontano perchè potrei rompermi e lasciare cicatrici. VETRO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 79)
 Non sono nato, ma sono qui. Non ho nessun nome, ma me ne vengono dati molti. Sono stato creato dalla scienza. CLONE
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 80) Ho un tetto di metallo ed una parete di vetro. Brucio ma non cado mai. Che cosa sono? LANTERNA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 81)
Indosso una giacca verde sulla parte esterna, una giacca bianca come secondo strato ed un vestito rosso all’interno. Sono incinta di un sacco di bambini. ANGURIA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 82)
Sono nero quando mi compri, rosso quando mi usi e divento bianco quando è il momento di buttarmi via. CARBONE
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 83)
 Che cosa va giù, ma non torna mai su? PIOGGIA 
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 84)
 Le persone hanno bisogno di me anche se mi danno via ogni giorno. SOLDI 
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 85)
 Quale parola contiene 21 lettere? ALFABETO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 86)
Cosa cammina prima a quattro gambe, poi su due gambe e infine 3? UOMO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 87)
Posso essere lunga o corta. Posso crescere o essere comprata. Posso essere colorata e la mia forma può essere rotonda o quadrata. UNGHIA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 88) Posso essere blu ma quando mi vedi sono rosso. Non mi vedi molto spesso. Arrivo quando stai male, ma sono un bene per te. SANGUE

SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 89)
Non ho voce ma posso insegnarti tutto quello che so. Ho degli angoli e mi apro ma non sono una porta. Una volta che ti ho detto tutto, non posso dirti di più. LIBRO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 90)
 Chi mi ha fatto non mi vuole, il mio acquirente non mi usa non mi vedrà mai. BARA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 91) Che cosa ha una lingua ma non ha una bocca? SCARPA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 92)
Quanti più riesci a farne, più riesci a lasciarti le cose alle spalle. Chi siamo? PASSI
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 93)
Da giovane sono alta, ma quando sono vecchia divento bassa. CANDELA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 94)
Ho quattro gambe, una testa e dei piedi. Che cosa sono? LETTO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 95)
 Non sono fatto di carne ed ossa ma ho 5 dita. GUANTO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 96)
Che cosa è piena di buchi ma riesce ad assorbire l’acqua? SPUGNA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 97)
Che cosa perde la sua testa ogni mattina per riaverla indietro ogni sera? CUSCINO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 98)
Non sono mai stato ma sono destinato ad essere. Tutti guardano verso di me. FUTURO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 99)
 Se mi lasci cadere mi rompo, ma se sorridi io sorrido con te. Che cosa sono? SPECCHIO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 100)
Vengo raramente toccata ma spesso vengo trattenuta e se sei intelligente puoi usarmi bene. LINGUA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 101)
 Siamo bianchi e perfetti per masticare. Per la maggior parte degli animali siamo uno strumento molto utile. DENTI
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 102)
Cresco nelle tenebre ma brillo di una luce pallida. Sono rotonda e sempre amata dalle signore. PERLA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 103)
Volo sempre quando tu mi lanci. Le persone intorno a te si allontanano quando avvertono la mia presenza. FLATULENZA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 104)
 Chi ha il collo ma non la testa? BOTTIGLIA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 105)
Ho un occhio, ma non riesco a vedere. Che cosa sono? CICLONE
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 106) Sono bravo a nascondere ciò che è reale. Senza di me non ci può essere l’inganno. TRUCCO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 107)
 Una necessità per alcuni, un tesoro per molti e sto meglio quando sono in piacevole compagnia. Ad alcuni piaccio caldo, ad altri piaccio freddo. Alcuni mi preferiscono tiepido ed altri mi adorano macchiato. CAFFE‘
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 108)
 Che cosa hanno i poveri di cui i ricchi hanno bisogno e se lo mangi puoi morire? NULLA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 109)
Che cosa ha un collo ma non la testa? Due braccia ma non le mani? MAGLIA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 110)
Puzzo quando sono vivo ma da morto ho un buon odore. MAIALE
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 111)
Faccio un forte rumore quando cambio aspetto per diventare più grande e più gustoso. POPCORN
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 112)
 Non sono mai esistito ma ci sarò sempre. Nessuno mai mi ha visto ma tutti sanno che io esisto. Do alla gente la motivazione per migliorarsi ogni giorno. DOMANI
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 113)
Posso essere catturato ma non buttato. FREDDO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 114)
Puoi usare un coltello per tagliare la mia testa e piangere acconto a me quando sarò morta. CIPOLLA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 115)
 Più sono presente e meno si vede. Se una luce brilla su di me io fuggo. BUIO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 116)
 Ho un centinaio di gambe ma non riesco a stare in piedi. Ho un lungo collo ma non ho la testa. Non vedo, ma ti aiuto a mantenere la casa pulita. SCOPA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 117)
Non potrò mai essere rubato da te. Sono posseduto da tutti. Alcuni mi hanno di più, altri mi hanno di meno. CONOSCENZA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 118)
Quest’uomo ha sposato molte persone ma non è mai stato sposato. PRETE
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 119)
 Che cosa può essere misurato senza essere visto? TEMPO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 120)
 Sono uno stato americano, rotondo su entrambi i lati e alto nel mezzo. OHIO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 121)
Tu mi tieni per la coda mentre io pesco per te. RETE
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 122)
Io sono ovunque, ma non posso essere vista, catturata o trattenuta. Posso solo essere ascoltata, che cosa sono? VOCE
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 123)
Sono stata in giro per milioni di anni ma non invecchio mai. LUNA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 124)
Mi piace far girare il mio corpo, ma mantengo sempre la testa alta. VITE
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 125)
Porto i semi sulla mia pelle. FRAGOLA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 126)
Posso essere detto, posso essere scoperto e posso essere frutto. Che cosa sono? SCHERZO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 127)
Che cosa va su e giù senza muoversi? TEMPERATURA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 128)
 I miei anelli non valgono molto ma possono rilevare la mia età. ALBERO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 129)
 Sono alta al mattino e poca a mezzogiorno. Sparisco di notte ma torno presto. OMBRA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 130)
Ho 24 chiavi, ma non riesco ad aprire le serrature. Qualche volta sono forte ed altre volte sono lenta. MUSICA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 131)
 Ho delle zanne e posso fare dei fori penetranti con un solo morso. SPILLATRICE
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 132)
 I fisici hanno costruito diversi dispositivi per farmi muovere velocemente. PARTICELLA
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 133)
Mi bagno quando devo asciugare. Divento sporco quando gli altri si asciugano. ASCIUGAMANO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 134) Tu non mi vuoi quando non mi hai, ma quando mi hai non vuoi perdermi. PROCESSO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 135)
 Sparisco ogni volta che pronunci il mio nome. SILENZIO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 136)
 Dormo di giorno e volo di notte, ma non ho piume che mi aiutano a volare. PIPISTRELLO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 137)
Non posso andare a sinistra e non posso andare a destra. A volte sono bloccato ma solo in un edificio con più di tre piani. ASCENSORE
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 138)
Sono rotondo come una ciotola, profondo come una vasca, ma tutta l’acqua del mondo non riesce a riempirmi. SETACCIO
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 139)
 Vivo senza respirare e sono freddo come la morte. Non ho mai sete ma bevo sempre. PESCE
SOLUZIONE ENIGMA QUIZ LIVELLO 140)
Che cosa cresce quando viene alimentato e muore con dell’acqua? FUOCO

domenica 1 dicembre 2013

Profumo di torta alle mele

Stamattina mi risveglio con un dolcissimo profumo, quello delle mele che adoro. Quattro mele nel mio centro tavola della cucina emanavano tanto profumo, segno della loro matura polpa, così ho deciso di spolverare una mia vecchia ricetta, quella della torta di mele. Molti l'hanno assaggiata e molti mi hanno chiesto la ricetta, ma, ditemi quello che volete, è l'unica che non darei mai e a cui sono gelosa. Torta di mele all'antica, come la chiamava la nonna. Trapassata da generazione in generazione, tramite un foglietto molto antico, ingiallito. Conservato in uno dei miei taccuini per le ricette. A mia volta la trascrivo sempre per non dimenticare il grande tesoro che e la quale la mia  eredità.

mercoledì 20 novembre 2013

Ho vinto!!!

 
Cavoli che emozione! E' la prima volta che vinco qualcosa. Di solito partecipo a lotterie e concorsi vari autorizzati dallo stato, o al classico cesto di Natale che mette in palio il mio negoziante di fiducia, quello con l'estrazione del biglietto tramite il lotto, ma non ho mai vinto niente.
Tempo fa ho partecipato ad un concorso su facebook tramite la pagina di
My idea Beauty dove metteva in palio una paletta di ombretti. Me ne sono innamorata a prima vista e mi sono detta: "Proviamo". Anche se le ragazze erano tante e agguerrite. All'inizio ho sbagliato le regole del gioco, ma poi mi sono corretta rifacendo tutto da capo. Ho aspettato un bel po' e stasera la bella notizia. Come si dice in questi casi:
"So soddisfazioni!".
Ora sono qui a raccontarvi e a dirvi che non tutto è pilotato sul web. Grazie a Dio ho partecipato e ho vinto, l'importante che non è niente di cattivo, che sia serio e affidabile. Io vi invito a visitare la pagina su facebook https://www.facebook.com/pages/My-idea-of-beauty/322482527870779 e il blog My idea Beauty  e vedete che vi divertirete anche voi!
Baci felici a tutti!!!

domenica 17 novembre 2013

11 mesi di matrimonio

I fiori che mi ha donato mio marito per questo speciale giorno
 
 
 
11 mesi di matrimonio.
11 mesi insieme.
11 mesi ed è tutto
 come il primo giorno.
Ed è tutto bellissimo...
 anzi, MEGLIO! ...
... visto che lavi i piatti,
 pulisci casa
e cambi le lenzuola!
♥♥♥♥♥♥

lunedì 11 novembre 2013

Melograno

Melograno.
Quante volte ne abbiamo visto uno fra i banconi del mercato, al supermercato o, hai più fortunati, appesi ancora al loro albero.
Il melograno. Un fascino autunnale che desta ancora anonimato fra la gente.
Quando arrivano questi bei periodi autunnali, quando fuori piove, come oggi, sono solita ammirarli. Decoro la mia cucina con questo particolare frutto e sono sempre affascinata dal loro aspetto, anche perché alcuni dicono che portano fortuna, portano soldi di specifico, e di questi tempi farebbero comodo.
Ho letto nel web che la mente umana ha sempre costruito leggende intorno a questo frutto. Addirittura, gli antichi, credevano che il melograno era un prodigio di madre natura, che tutto prese origine da esso e nella quale tutto finirà. Numerose culture greche, babilonesi, ebraiche, cristiane, credevano che questo frutto fosse un miracolo e la credenza si rafforza quando si scopre che ha una capacità superiore di sopravvivenza, anche negli habitat ostili. I greci valutarono il loro beneficio nell'arte medica, ipotesi che con gli anni si sono dimostrate positive.
Insieme alle castagne, i mandarini e alla zucca sono ottime compagne per vivere quest'autunno con armonia. Adoro tante cose dell'autunno: le foglie rosse, i mutamenti della natura, il cibo e le giornate calme e piatte accompagnate dalla pioggia. Adoro i profumi di casa mia. I profumi dell'autunno che si diffondono per le stanze. Non potevo chiedere di più da madre natura.

lunedì 21 ottobre 2013

Il Caprino

Se qualcuno pensa che quest'autunno stia portando cose buone... beh, allora vi rispondo di SI!
Nonostante la mia salute cagionevole ho voluto provare un formaggio che mai pensavo fosse così buono: il Caprino.
Il gusto del caprino è davvero particolare, pungente, con un retrogusto forte. La prima volta che l'ho assaggiato credevo fosse andato a male, invece no, il suo sapore forte è naturale.
Esistono formaggi di caprino sia a pasta molle che a pasta dura. Pare abbia una buona percentuale di alta digeribilità e che sia ricco di fermenti lattici attivi per prevenire problemi intestinali, infatti è ideale per il pasto di intolleranti e bambini.
Il Caprino nel tempo non è stato capito dai consumatori e che venisse accantonato nelle cantine delle campagne delle isole, come la Sardegna o la Sicilia. I pastori lo gustavano sempre, e lo gustano tutt'ora, durante i pascoli o dopo una giornata di lavoro. Solo da una decina d'anni questo formaggio a visto la luce. Inoltrato sul mercato ora si sono scoperte buone qualità e soprattutto viene consumato dalle famiglie comuni.
 

sabato 19 ottobre 2013

Tutto ci prende per il culo

Cosa si può pensare davanti a questa foto?
Che tutto, ma proprio TUTTO ci prende per il culo!
Non so se si può dire in un blog questa parola, ma è ciò che ormai pensano molti di noi su quello che ci gira intorno. E' inaudito vivere nelle ingiustizie, e per quanto ci ribelliamo c'è sempre qualcuno che si tappa le orecchie con le mani, che fa orecchie da mercante. E' vero chi dice: "Non c'è più sordo di chi non vuol sentire". I luoghi comuni albergano nella nostra mente appena sentiamo di notizie scandalose in tv, e di come poi  tutto passa e continuano come se niente fosse.
Se davvero fosse così la realtà anche per noi... comuni mortali!

mercoledì 16 ottobre 2013

Che belloooooooo!!! ❄⛄✰❄⛄✰

Finalmente il Natale si avvicina. E nonostante tutto per me rimane sempre la festa più bella al mondo. Non solo per le luci, l'atmosfera e Dio che nasce, ma perché arriva pure il mio primo anniversario di matrimonio ♥.
 
 Babbo Natale Palloncino Coriandoli Spara coriandoli Regalo incartato Albero di Natale Fiocco di nevePupazzo di neve

lunedì 7 ottobre 2013

Note mentre piove

 
Stamattina mi sono svegliata con il rumore della pioggia. Ad alcuni può sembrare fastidioso, invece io l'adoro. E non parlo perché sono costretta a stare a casa, ma ho sempre adorato il periodo dell'autunno perché per me ha fascino stare chiusa nella mia cucina, accanto alla finestra, ascoltando la pioggia che scivola tra il pavimento del pozzo luce. Le mele, sopra il mio tavolo, oltre a fare bella la tavola, profumano e sopra il fuoco cuoce un confort food adatto alla stagione: un buon minestrone .
Un connubio perfetto dopo aver ascoltato tanta musica naturale, una tavola ben accudita e soprattutto il calore. I suoi profumi sono inebrianti dopo la calma dell'acqua, e ascoltare uccellini che cinguettano e avvisano il loro andare verso mete più calde. Avvisano che ancora pioverà, che non è finita e invita la gente a rimanere nelle case, ad accudire focolai e godersi momenti magici fra loro.   

domenica 29 settembre 2013

Messaggio da parte di Roberto Bagio a tutti i giovani

” A tutti i giovani e tra questi ci sono anche i miei 3 figli;
Per 20 anni ho fatto il calciatore, questo certamente non mi rende un maestro di vita, ma ora mi piacerebbe occuparmi dei giovani, così preziosi e insostituibili.
So che i giova...
ni non amano i consigli, anch’io ero così, io però senza arroganza stasera qualche consiglio lo vorrei dare, vorrei inviatare i giovani a riflettere su queste parole:

La 1° è PASSIONE
Non c’è vita senza passione, e questa la potete cercare solo dentro di voi, non date retta a chi vi vuole influenzare, la passione si può anche trasmettere, guardatevi dentro e la troverete.

La 2° è la GIOIA
Quello che rende la vita riuscita è gioire di quello che si fa, ricordo la gioia sul volto stanco di mio padre e nel sorriso di mia madre, nel metterci tutti e 10 la sera intorno ad una tavola apparecchiata, è proprio da quella gioia che nasce quella sensazione di completezza di chi sta vivendo pienamente la propria vita.

La 3° è il CORAGGIO
E’ fondamentale essere coraggiosi e imparare a vivere credendo in Voi stessi, avere problemi e sbagliare è semplicemente una cosa naturale, è necessario non farsi sconfiggere, la cosa più importante è sentirsi soddisfatti sapendo di aver dato tutto, di aver fatto del proprio meglio a modo vostro e secondo le vostre capacità, guardate al futuro e avanzate.

La 4° è il SUCCESSO
Se seguite gioia e passione allora si può anche parlare del successo, di questa parola che sembra essere rimasta l’unico valore nella nostra società, ma cosa vuol dire Successo? Per me vuol dire realizzare nella vita quello che si è nel modo migliore, e questo vale sia per il calciatore, per il falegname, l’agricoltore o il fornaio.

La 5° è il SACRIFICIO
Ho subito da giovane incidenti alle ginocchia che mi hanno creato problemi e dolori per tutta la carriera, son riuscito a convivere e convivo con questi dolori grazie al sacrificio, che vi assicuro non è una brutta parola. Il sacrificio è l’essenza della vita, la porta per capirne il significato, la giovinezza è il tempo della sua costruzione, per questo dovete allenarvi bene adesso, da ciò dipende il vostro futuro, per questo gli anni che state vivendo sono così importanti. Non credete a ciò che arriva senza sacrificio, non fidatevi è un’illusione, lo sforzo e il duro lavoro costruiscono il ponte tra sogni e realtà.
Per tutta la vita ho fatto in modo di rimanere il ragazzo che ero, che amava il calcio e andava a letto stringendo al petto il pallone.
Oggi ho solo qualche capello bianco in più e tante vecchie cicatrici, ma i miei sogni sono sempre gli stessi, coloro che fanno sforzi continui sono sempre pieni di speranza, abbracciate i vostri sogni e seguiteli, gli eroi quotidiani sono quelli che danno sempre il massimo nella vita ed è proprio questo che auguro a tutti Voi ed anche ai miei figli"
 Roberto Baggio

Foto: ” A tutti i giovani e tra questi ci sono anche i miei 3 figli;
Per 20 anni ho fatto il calciatore, questo certamente non mi rende un maestro di vita, ma ora mi piacerebbe occuparmi dei giovani, così preziosi e insostituibili.
So che i giovani non amano i consigli, anch’io ero così, io però senza arroganza stasera qualche consiglio lo vorrei dare, vorrei inviatare i giovani a riflettere su queste parole:

La 1° è PASSIONE
Non c’è vita senza passione, e questa la potete cercare solo dentro di voi, non date retta a chi vi vuole influenzare, la passione si può anche trasmettere, guardatevi dentro e la troverete.

La 2° è la GIOIA
Quello che rende la vita riuscita è gioire di quello che si fa, ricordo la gioia sul volto stanco di mio padre e nel sorriso di mia madre, nel metterci tutti e 10 la sera intorno ad una tavola apparecchiata, è proprio da quella gioia che nasce quella sensazione di completezza di chi sta vivendo pienamente la propria vita.

La 3° è il CORAGGIO
E’ fondamentale  essere coraggiosi e imparare a vivere credendo in Voi stessi, avere problemi e sbagliare è semplicemente una cosa naturale, è necessario non farsi sconfiggere, la cosa più importante è sentirsi soddisfatti sapendo di aver dato tutto, di aver fatto del proprio meglio a modo vostro e secondo le vostre capacità, guardate al futuro e avanzate.

La 4° è il SUCCESSO
Se seguite gioia e passione allora si può anche parlare del successo, di questa parola che sembra essere rimasta l’unico valore nella nostra società, ma cosa vuol dire Successo? Per me vuol dire realizzare nella vita quello che si è nel modo migliore, e questo vale sia per il calciatore, per il falegname, l’agricoltore o il fornaio.

La 5° è il SACRIFICIO
Ho subito da giovane incidenti alle ginocchia che mi hanno creato problemi e dolori per tutta la carriera, son riuscito a convivere e convivo con questi dolori grazie al sacrificio, che vi assicuro non è una brutta parola. Il sacrificio è l’essenza della vita, la porta per capirne il significato, la giovinezza è il tempo della sua costruzione, per questo dovete allenarvi bene adesso, da ciò dipende il vostro futuro, per questo gli anni che state vivendo sono così importanti. Non credete a ciò che arriva senza sacrificio, non fidatevi è un’illusione, lo sforzo e il duro lavoro costruiscono il ponte tra sogni e realtà.
Per tutta la vita ho fatto in modo di rimanere il ragazzo che ero, che amava il calcio e andava a letto stringendo al petto il pallone.
Oggi ho solo qualche capello bianco in più e tante vecchie cicatrici, ma i miei sogni sono sempre gli stessi, coloro che fanno sforzi continui sono sempre pieni di speranza, abbracciate i vostri sogni e seguiteli, gli eroi quotidiani sono quelli che danno sempre il massimo nella vita ed è proprio questo che auguro a tutti Voi ed anche ai miei figli"
-Roberto Baggio-



Mio fratello adorava questo calciatore, uno dei motivi era perché ha giocato nella Juventus, sua squadra del cuore.
Se questo messaggio da parte sua a tutti i giovani arrivava prima sapete quante lacrime e sofferenza mi sarei risparmiata?
Mio fratello è morto quasi quattro anni fa, ed oggi, giorno del suo onomastico, scopro su facebook questo bel pensiero, scritto sicuramente con sincerità e col cuore, e che certamente mio fatello avrebbe seguito.
Ora mi chiedo: "Perché non è arrivato prima?"

sabato 21 settembre 2013

La tradizione del thè

 

Come fare a meno di sorseggiare una buona tazza da tè, con calma e godersi tutti i miracoli della stagione.
Mi piacciono i colori dell'autunno. Le foglie, poi, si mettono in mucchio aspettando che qualcuno passi per aiutarle a volare. Qui l'autunno è fresco e affascinante per quello che mi offre ogni giorno.
il tè perfetto in autunno, come le foglie marroncine, rossastre e gialle, per me è Twining earl gray tea accompagnate con deliziose pesche noci fresche. Potrei elencare diversi punti a favore, ma forse quello che conta è la sensazione di riscaldare completamente il corpo, sensazione fondamentale quando si è appena rientrati a casa lasciando fuori la porta il vento fresco.

martedì 17 settembre 2013

E' quasi autunno

 
Ah, quest'autunno!
Anche se non è arrivato il 23 settembre si sente già l'aria fresca e tipica dei pomeriggi autunnali.
Ieri ho respirato dal mio balcone quell'aria che tanto aspettavo. Quella freschezza che tanto desideravo.
E' quasi autunno. E ho sentito l'esigenza di camminare un po'. Ho fatto due passi, solo un giro dell'isolato, e ho sentito quella brezza pomeridiana. Una passeggiata in un pezzettino di paese e ho visto e ho odorato che alcuni entrano il mosto per fare il vino.
Profumo di settembre che si presenta qua, fra i miei sensi.
Il vento piano piano scopre i sapori delle case, e solo dal profumo scopri il segreto delle dispense, dei loro fuochi accesi, e così assaggi con loro conserve, salse e arrosti.
Tutto nell'aria ti fa scoprire che è quasi autunno...

domenica 8 settembre 2013

Dondolando fra l'autunno

Non è ancora autunno ed io sogno già le giornate fatte di foglie rosse, ocra e marroni.
Vivo per questa stagione e spero che la mia malattia non mi fermi. Vorrei godermela in qualsiasi punto del giorno. Vorrei avere l'estasi quando piove, inebriarmi dell'odore della pioggia e meravigliarmi dell'arcobaleno e il sole all'improvviso.
Sono chiusa in cucina a scrivere questo post. In tv una dei bellissimi episodi di Casa Vianello con Sandra Mondaini e Raimondo Vianello. Divertentissimi nel loro antico episodio: Le lettere d'amore. Risate a più non posso. Voglio passare così i miei pomeriggi: con loro ridendo di loro.
Quest'autunno mi mette sopra un'altalena e mi fa dondolare fra i sogni...

lunedì 2 settembre 2013

Differenziata

 
Sono stata rimproverata di non effettuare la differenziata. Francamente: non penso che con la corruzione politica in corso carta, vetro e plastica messi in pila belli in ordine cambierà il mondo.
C'è stato un periodo dove ci credevo e m'impegnavo. Ogni tre sere andavo con le mie buste verso le campane della differenziata, contenta di fare il mio dovere, ad un tratto un rombo e una voce: "Tanto è inutile, va' a finire tutta da una parte!"... e la moto girava l'angolo.
Non so quanti anni sono passati da questo evento, ma da allora non ci credo più!
Ho notato che è inutile, che è uno spreco di tempo, è una scusa allo Stato per affibbiarci nuove tasse. I prati sono verdi, il cielo e azzurro, non penso che crollerà il mondo nel 2013. E quando mi ripetono che tutto quello che si fa è per i miei nipoti, bèh! Io sono sterile e mio fratello è gay! Non c'è pericolo per la mia stirpe!

domenica 1 settembre 2013

Stanotte ho fatto un sogno

Ho sognato un bambino stamattina presto. Così mi sono fissata  e sono andata in un sito di smorfia. Non so se quello che c'era scritto fosse giusto. L'interpretazione di questo sogno non l'ho capito con precisione, ma questo è quello che c'era scritto:
 
"L’immagine del bambino, sempre cosi ingenua e pura, lontana da ogni forma di compromesso e malvagità che spesso caratterizzano il mondo tipicamente adulto, nel momento in cui ci appare in sogno, rafforza la propria positività divenendo segno di buon augurio. Sognare un bambino, infatti, vuol dire che, non solo nutriamo grandi speranze per il futuro, ma anche e soprattutto che grandi novità sono alle porte. Il futuro da tempo sognato sta quindi per divenire finalmente realtà. Ma la figura del bambino ha più di un solo significato. Esso può esprimere anche la preoccupazione per una situazione difficile e complessa che ci apprestiamo ad affrontare e, allo stesso tempo, la necessità di allontanarci dall’ipocrisia della gente, dalla falsità e dalle bugie che rendono cosi marcio il mondo in cui viviamo, al fine di poter affrontare le difficoltà con una serenità di valori e sentimenti. Il numero per il lotto associato alla paradisiaca immagine del bambino è il numero 76."
 
Difficile trovare un nesso con me? 

giovedì 29 agosto 2013

Voglia di rompere gli schemi

Chi non ha mai visto la famosa scena di Cliff de "I Robinson", gaudente davanti ad un panino farcito.
Confesso che oggi lo era la mia!
Ho fatto da parte ogni dieta e ogni regola alimentare e ho dato sfogo alla mia voglia di rompere gli schemi. Infatti oggi a pranzo, invece della classica pasta all'italiana, ho fatto fuori un panino con hamburger, peperoni arrosto e uovo fritto. Non potevo resistergli!
Si dice che la gente preferisca mangiare ai ristoranti o ai fast food perchè adora “essere servita”. Adora tutto quel rituale dell’attesa, la scelta, la sgranocchiata del grissino, l’arrivo dei piatti e infine la consumazione. La ritualità prima del mangiare è davvero importante e studi universitari dimostrano che fa addirittura aumentare l’appetito!
Niente di più falso per me. Non sono una grande cuoca, mi vanto solo di fare buoni pasti per buone persone, ma adoro stare a mangiare tra le mie mura, posso fare di tutto senza limiti di spesa. Non pago coperto e sgranocchio a volontà.
Il male mi assale quando sono sola a casa e non ho nessuna schifezza da sgranocchiare...

sabato 24 agosto 2013

Da grande voglio fare la "zingara"

 
La mia vita?
E' un susseguirsi di desideri ed idee per essere felice... cosa che ultimamente mi costa esserlo.
Finalmente sono seduta davanti al mio pc per poter raccontare un po' dei miei sogni. La malattia mi sta divorando e lo sconforto mi è sempre accanto. Ho paura di perdere anche quella poca voglia che mi è rimasta di sognare.
Da piccola sognavo di aprire un Tea House, una sala da thè dove servire mille varianti di thè e pasticcini da accompagnare con questa bevanda, che adoro. Poi, dopo i vent'anni ho scoperto il cioccolato, volevo aprire una cioccolaterie, ma la definizione classica del momento "sono tutte tasse" mi ha scoraggiata, è così ho abbandonato ogni tipo di sogno riguardante il cibo.
Poi ho conosciuto mio marito. Da fidanzati mi ha portato a Roma e me ne innamorai. Dopo il nostro viaggio di nozze avevo deciso: "Da grande voglio fare la zingara".
Voglio vedere e sapere tutto del mondo. Voglio assaporare la cucina, vedere gli usi e costumi della società appartenente. La cultura e il folclore del luogo. Vorrei che i miei occhi siano sempre pieni di cose belle e il mio cuore felice di averlo visto...

mercoledì 14 agosto 2013

Mafalda


Da qualche tempo, ho imparato che bisogna lasciare che la vita ci spettini, perciò ho deciso di vivere la vita con maggiore intensità.
Il mondo è pazzo. Decisamente pazzo.. Le cose buone, ingrassano. Le cose belle, costano. Il sole che ti illumina il viso, fa venire le rughe. E tutte le cose veramente belle di questa vita, spettinano.. Fare l'amore, spettina. Ridere a crepapelle, spettina. Viaggiare, volare, correre, tuffarti in mare, spettina. Toglierti i vestiti, spettina. Baciare la persona che ami, spettina. Giocare, spettina. Cantare fino a restare senza fiato, spettina. Ballare fino a farti venire il dubbio se sia stata una buona idea metterti i tacchi alti stanotte, ti lascia i capelli irriconoscibili ...
Quindi, ogni volta che ci vedremo, avrò sempre i capelli spettinati. Tuttavia, non dubitare che io stia vivendo il momento più felice della mia vita. E' la legge della vita: sarà sempre più spettinata la donna che scelga il primo vagoncino sulle montagne russe di quella che scelga di non salire.
Può essere che mi senta tentata di essere una donna impeccabile, pettinata ed elegante dentro e fuori. Questo mondo esige bella presenza: pettinati, mettiti, togliti, compra, corri, dimagrisci, mangia bene, cammina diritta, sii seria... Ecco la raccomandazione a tutte le donne: Abbandonati, Mangia le cose più buone, Bacia, Abbraccia, Balla, Innamorati, Rilassati, Viaggia, Salta. Vai a dormire tardi, Alzati presto, Corri, Vola, Canta, Fatti bella, Mettiti comoda, Ammira il paesaggio. Goditela e, soprattutto, lascia che la vita ti spettini!!!! Il peggio che può succederti è che, sorridendo di fronte allo specchio, tu debba pettinarti di nuovo!

domenica 28 luglio 2013

Considerazioni di quest'estate

 
Considerazioni di quest'estate?
Avrei tanto da dire, ma non so da dove cominciare. Il caldo e l'afa mi scioglie come un ghiacciolo ed io sono qui a scrivere sotto il condizionatore nella mia amata cucina, con la tv accesa, con la USB attaccata al mio telefilm preferito: Desperate Housewives, Casalinghe Disperate.
Sono molto indietro con l'aggiornamento del mio blog. Ho molte ricette e idee da sviluppare, ma il tempo e quello che è: precario. Ho bisogno che il mondo giri di più di 24 ore e ciò che preparo sono tutte prove per arricchire il mio ricettario (vedi vignetta soprastante: scene di vita matrimoniale).
Obbiettivi: il caldo mi blocca, e quando d'inverno ci lamentiamo del freddo, d'estate ci lamentiamo del caldo, ma è inutile farlo perché è così, le stagioni sono fatte così, inutile alzare polveroni...

sabato 1 giugno 2013

Benvenuto Giugnaio


Benvenuto Giugno, ma per il tempo che si presenta in cielo sembra Gennaio.
Fuori il cielo è grigio  ma ieri è stato caldo e soleggiato, quasi una perfetta giornata d'estate!
Ho rallentato un pò in questo periodo: non sto bene per via della mia Endo, mi porta via molto tempo a riposarmi...
Spero in futuro di essere sempre presente, cercando di rubare ogni minuto disponibile e dedicarlo a postare, commentare e parlare con voi, come amo fare...
 
 
 
 

venerdì 26 aprile 2013

Sono cose che capitano

Un discepolo chiede al proprio maestro come evitare una situazione catastrofica: “Sono cose che capitano”, risponde il mistico con un grande sorriso, inspirando profondamente e allargando le braccia.
Esiste, allora, il disastro nella vita di un essere umano? C’è modo di evitare il dolore che esso comporta?
Capitano eventi, apparentemente, inaffrontabili! A tal punto che l’impatto iniziale potrebbe portare il pensiero e l’azione a compiere, a volte, gesti cosiddetti estremi. La disperazione ha la meglio e si tenta di evitare il duro colpo. Ma, forse, con un simile stato d’animo, si arriva solo a una soluzione palliativa.
“Sono cose che capitano” è una risposta che invita ad affrontare l’accaduto, senza evitare la sofferenza. Non è un consiglio intellettuale, ma una spinta a buttarsi in quella situazione, per ascoltarla, per ascoltarsi fino in fondo, con tutto il corpo. Un respiro profondo, un sorriso, il gesto delle braccia del maestro sono la prova di come si possa conquistare, senza cinismo, la facoltà di prendersi un po’ in giro anche nelle difficoltà. E di come si possa dire, sorridendo coraggiosamente, un “Grazie!” alla vita così com’è, nonostante la ferita, nonostante tutto.
“Sono cose che capitano” chiede di non pensare all’accaduto come disastro, ma come ”quello che capita”, come una delle tante contraddizioni che la quotidianità presenta.
Si arriva così a un’accettazione dell’evento, di qualsiasi natura esso sia: la morte di una persona amata, una calamità naturale, un tradimento, un “insuccesso” professionale diventano, allora, eventi di passaggio. S’impara a prendere con distacco un legame, per scoprire, se pur attraverso il dolore, una nuova dimensione; come un veliero che, attraccato da tempo in un porto, scioglie gli ormeggi per solcare altri mari.
Tratto dal sito "Siamo Donne"

martedì 23 aprile 2013

Pronunciare questa frase...

Pronunciare questa frase ‘la vita è bella’, nel tuo periodo più buio, non è cosa da niente. Dirlo forse è più semplice che crederci, ma se ci credi, forse riuscirai a comprendere il vero significato di questa vita..
 Perché la vita è bella non perchè tu hai, ma perchè tu dai, nonostante tutto..
La felicità la trovi nei piccoli gesti quotidiani.. nei silenzi ascoltati.. nei vuoti riempiti.. nei sorrisi regalati e nell'amore vissuto..
La vita è bella se cerchiamo di vivere la felicità e non d’inseguirla.
Roberto Benigni

mercoledì 10 aprile 2013

Le tendenze del momento

 
Sembra che essere stronzi quanto più è possibile sia oggi l'ultima tendenza.
Sai cosa?  E che spesso, molto spesso, troppo spesso non possiamo dire ciò che veramente sentiamo quando qualcosa ci irrita, non possiamo sbottare imprecare contro il mondo perchè c'è stata insegnata la moderazione, perchè c'è una sorta di paura nel potersi esprimere liberamente perchè non sempre si è capiti, non sempre si capisce che quel che si dice è uno sfogo dettato dalla frustrazione e l'anonimato permette questo e altro...se poi la frustrazione è tanta, se ci si sente continuamente calpestati o quella cattiveria e meschinità latente che è insita in ognuno di noi ha una valvola di sfogo nell'anonimato, beh il gioco è fatto...alcuni in questo gioco ci sguazzano, altri con il tempo capiscono che non serve a nulla, che ci fa sentire altrettanto piccoli e meschini e si decide di prendere le distanze perchè in cuor nostro sappiamo che non ci piace essere stronzi...
Ciò non toglie che possiamo scegliere come comportarci. Che sia il super io di freudiana memoria, una questione di mera maturità o semplice e puro rispetto degli altri e dunque di se stessi, dare alle cose il proprio nome, riconoscerle per quello che sono è la vera libertà. Se la constatazione che ci sono ingiustizie ci spinge a essere ingiusti siamo peggio di quelli che critichiamo. Forse il punto è che non abbiamo visto abbastanza film Western...
Si comincia così e poi si propongono i lager per i cretini. Un brutto mondo è quello in cui sembra troppo ragionevole essere cattivi.

lunedì 8 aprile 2013

Chi sono io?

Dico sempre grazie perchè non pretendo nulla e non dò mai nulla per scontato... e questa si chiama gratitudine.
Chiedo scusa se sbaglio perchè non sono perfetta anzi sono orgogliosa di essere imperfetta. Sono sempre attenta a non ferire gli altri anche se gli "altri" non sono attenti con me... e questo è rispetto.
Sono forte... sono impulsiva... sono aggressiva... e poi dietro a quello che vedi ci sono io... io che mi affeziono in fretta... io che credo che ci sia sempre del buono nelle persone... io che dopo tutte le delusioni continuo a fidarmi... io che quando litigo con chi amo piango... io che per aiutare gli altri dò meno attenzione ai miei di problemi... Ecco chi sono Io.
 

martedì 2 aprile 2013

Dolci ricordi

Che bella serata questa.
Mi è accaduto qualcosa di tenero e sorprendente.
A cena ho presentato come antipasto della robiola. Mio marito non è a conoscenza di molti formaggi, ma li gusta con piacere. Sapevo di questa sua debolezza così con tanta semplicità si è tagliato una fetta di pane e si è spalmato un bel ciuffo di latticino. Con tanta sorpresa lui ha esclamato:"Maman Luise!".
Cosa? "Si, Maman Luise! Lo mangiavo sempre da piccolo!".
Che grande piacere mi ha fatto. Ha riscoperto un sapore della sua infanzia, e penso di avergli fatto un bel regalo.
Così ho fatto una ricerca su internet e ho notato che era un formaggio degli anni '80. Ho notato anche la pubblicità su youtube. Sembra strano, non ho trovato una sola foto o un articolo che parla di questo antico latticino, solo delle considerazioni su persone che lo compravano e lo gustavano a tavola, infatti ho fatto la foto con il mio iPhon ad un certo punto del filmato per potervi far capire di cosa sto parlando e condividere questa mia esperienza con voi.
Facendo delle ricerche ho letto che questo formaggio non ha avuto molto successo a fine anni '80 e inizi anni '90 per via dell'insuccesso nel mercato che ha avuto a quei tempi dove ancora non c'era la cultura del cibo e la ricerca di nuovi sapori, così molti prodotti furono aboliti dai bancofrigo dei supermercati e nei piccoli negozietti per dare spazio al classico formaggino (Susanna tutta panna) o le sottilette che accompagnavano la classica rosetta dei ragazzi davanti la tv con  i cartoni di bim bum bam.
Dopo questa bella sorpresa il discorso si è inoltrato sui vecchi sapori del passato. Infatti, ricordo che quando ero piccola mia mamma ci faceva fare merenda con un formaggio cremoso in vasetto di vetro, come la Nutella, si chiamava Dover, questo come Maman Luise ha subito il crollo della pubblicità e non attraeva l'attrazione delle casalinghe di venti anni fa.
Parlando di questi bei ricordi di sapori con mio marito si è ricordato di una novità che non ne ero a conoscenza: le sottilette al cioccolato. Ricorda che facendo visita dalla zia, in Molise, per merenda gli veniva offerto questo strano prodotto, che sinceramente mi è ignaro.
Sono prodotti con cui siamo cresciuti e che ricordiamo con piacere. Ci piacerebbe che ritornino in commercio, ma penso siano alimenti nati solo in un periodo per regalare a delle generazioni cose che in quelle attuali non possono scoprire.

giovedì 21 marzo 2013

Julia Child

 
 Le parole di Julia Childe mi danno tepore al cuore. L'ho conosciuta tramite un film, a dire il vero non sapevo dell'esistenza di questa donna, e soprattuto non sapevo che era una delle prime donne del '900 che, in tv, ha insegnato a cucinare a migliaia di persone.